Tutti gli articoli del Blog taggati “Fabrizio Gabrielli”

rapyuela_chimuris

Rapyuela II: da altre parti

Fabrizio Gabrielli 1 Commento

Lo scorso 26 agosto, centesimo compleanno del cronopio mayor, abbiamo festeggiato Cortázar con un omaggio specialissimo: Rapyuela. C’era da aspettarselo, una cosa tanto cronopiesca non si sarebbe potuta concludere così. Vi presentiamo oggi Rapyuela pt II: da altre parti.

Leggi tutto…

Condividi

rapyuelaCover

Rapyuela

Fabrizio Gabrielli 5 Commenti

Oggi Julio Cortázar avrebbe compiuto cento anni. Le celebrazioni sono già iniziate da lungo tempo: per ricordarlo, abbiamo scelto di affidarci a Rayuela, come sempre, rivisitandolo un po’. Siamo certi che Julio avrebbe apprezzato, voi che ne dite?

Leggi tutto…

Condividi

Argentina vs Belgium

I giocatori sono come i poeti

Ricardo Piglia Lascia un commento

L’Argentina si gioca oggi pomeriggio, contro il Belgio, l’accesso alle semifinali della Coppa del Mondo brasiliana. Il percorso fin qua è stato poco spettacolare ma estremamente concreto, e quattro delle sette reti messe a segno finora portano la firma (le altre sono di Rojo e Di Maria, più un’autorete) di Lionel Messi, l’erede – e al contempo l’alter ego – di altri due diezstorici dell’albiceleste: Omar Sivori e Diego Armando Maradona.
Attorno alle somiglianze tra questi tre fuoriclasse ruota il racconto di Ricardo Piglia, già apparso su Página12.

Leggi tutto…

Condividi

Mexico Olympic Soccer Celebration

Puto

redazione Lascia un commento

Lo scorso 18 Giugno, per la seconda gara del Gruppo A dei Mondiali di Brasile, i verdeoro hanno affrontato il Messico. Al termine del match la FIFA ha comunicato di voler sanzionare la Federcalcio messicana (Fmf) per il coro razzista e omofobo cantato dai sostenitori della “Tricolor”, il grido puto che viene utilizzato da anni dai tifosi nei confronti del portiere avversario, e che è diventato negli stadi centramericani una consuetudine al pari della ola.
Intorno alla violenza del linguaggio, agli ingiuri contro l’altro (ovvero l’avversario) nel contesto degli stadi e all’ipocrisia della FIFA ruota questa riflessione di Álvaro Enrigue, scrittore messicano, in un editoriale apparso su El Universal.

Leggi tutto…

Condividi