Raduan Nassar  

Il pane del patriarca


SURns26_Nassar_IlPaneDelPatriarca_cover
Traduzione di Amina Di Munno
Prefazione di Emanuele Trevi
Data di uscita: marzo 2019
Collana: COMINGSUR #26
Libro
ISBN: 978-88-6998-158-6
Prezzo: 15.00 €
170 pagine
Paese: Brasile
Parole chiave:

Scritto originariamente nel 1975, Il pane del patriarca è il primo romanzo di Raduan Nassar, definito dal New Yorker «il più grande autore brasiliano vivente», che dopo aver pubblicato tre opere memorabili ha deciso, nel 1984, di ritirarsi in campagna e smettere di scrivere. 

Ed è proprio la campagna brasiliana a fare da sfondo a questo romanzo, con la sua vita scandita «dalla terra, dal grano, dal pane e dalla famiglia». 

Stanco del lavoro sfiancante e dei rigidi precetti religiosi di un padre autoritario, André abbandona la casa in cui ha sempre vissuto. Eppure, la monotonia del lavoro nei campi, la fatica fisica e le parabole declamate dal padre – intorno a quella tavola che considera il suo pulpito personale – non sono le uniche ragioni che lo spingono alla fuga. André nasconde un terribile segreto e solo la visita del fratello maggiore, incaricato dalla madre di riportarlo a casa – come fosse un figliol prodigo contemporaneo –, lo spingerà ad aprirsi e a confessare ciò che lo tormenta fin dall’infanzia.

Con una prosa sensuale e ricca di intensità biblica, Nassar riesce a riprodurre su carta tutte le ansie e i deliri di una mente turbata, proiettandoci in un universo remoto e al tempo stesso ben riconoscibile per ogni lettore: quello della grande letteratura. 

Acquista

“Un romanzo essenziale e coraggioso che combina tormento e desiderio.”Publishers Weekly

Condividi


Altri libri dell'autore