Ricardo Piglia  

Respirazione artificiale


SURns10_Piglia_RespirazioneArtificiale_cover
Traduzione di Gianni Guadalupi
Prefazione di Ricardo Piglia
Data di uscita: gennaio 2018
Libro
ISBN: 978-88-6998-107-4
Prezzo: 16.50 €
Ebook
ISBN: 978-88-6998-113-5
Prezzo: 9.99 €
Formato: E-PUB
Paese: Argentina
Parole chiave:

Respirazione artificiale è uno dei pochi grandi capolavori pubblicati in Argentina durante gli anni della dittatura: un libro che Piglia costruisce come una potente metafora politica e metaletteraria; intricato come un poliziesco e appassionante quanto una storia familiare.

Marcelo Maggi è un oscuro professore di provincia dal passato alquanto torbido. In anni politicamente difficili sta scrivendo un libro scomodo: immaginando che potrà averne dei problemi, si mette in contatto con il nipote, Emilio Renzi, per consegnargli il suo archivio di documenti, ma la corrispondenza tra i due si interrompe senza un motivo. Renzi tenta quindi di scoprire che fine abbia fatto lo zio e, in una lunga notte d’attesa, incontra una serie di personaggi memorabili che lo aiutano a ricomporre il puzzle della vita e del lavoro di Maggi.

Con la sapienza di un Faulkner e un ritmo che ricorda Raymond Chandler, Piglia conduce il lettore in quella che il New York Times ha definito «un’esperienza intellettuale indimenticabile».

Svuota


“Piglia ha definito meglio di chiunque altro la letteratura argentina contemporanea, il suo canone, le sue problematiche.”Martín Caparrós