Sotto il vulcano

Benvenuti sotto il vulcano!

redazione BIGSUR, Editoria Lascia un commento

Cari lettori, care lettrici,

con la nascita di BIG SUR, la nuova collana delle edizioni SUR dedicata a libri in traduzione dall’inglese, il nostro blog conoscerà una piccola rivoluzione. Accanto ai consueti articoli dedicati al panorama letterario latinoamericano, il nostro sguardo si allargherà alla scena culturale nordamericana e britannica. Un piccolo segno grafico distinguerà i pezzi più direttamente riconducibili alla collana SUR da quelli riguardanti l’area linguistica e geografica di BIG SUR, ma nelle nostre intenzioni il blog resterà un contenitore unico, e un’unica esperienza di lettura.

Per questo abbiamo deciso di darci un nome e una testata, Sotto il vulcano: un luogo letterario che vuole però indicare anche un luogo geografico concreto, dove il mondo anglofono incontra quello ispanoamericano. Dallo stesso punto di osservazione del console Firmin, guarderemo a nord e guarderemo a sud, e in tutte le direzioni in cui ci condurrà il nostro desiderio di scoperta, con uno sguardo il più possibile ampio e obliquo. Speriamo soltanto di essere meno ubriachi del grande Console per conservare la necessaria lucidità.

Abbiamo intenzione di parlare – di continuare a parlare – di molte cose. Vogliamo raccontare i libri e gli autori di SUR e di BIG SUR, certo, ma anche quelli di altri editori o semplicemente quelli che ci sarebbe piaciuto, o ci piacerebbe in futuro, pubblicare. Vogliamo raccontare, con le parole dei protagonisti, cosa significa il mestiere di scrivere, il mestiere di pubblicare, di tradurre e, perché no, anche il mestiere di leggere. Vogliamo parlare di musica, di cinema, di arti visive. Vogliamo esplorare i momenti in cui la letteratura incrocia, più o meno volontariamente, la politica e la società. Insomma, vogliamo parlare di tutte le nostre passioni e i nostri interessi, o almeno di quelli che ci sembrano meritevoli di essere condivisi con voi.

Un ringraziamento particolare va a tutti i traduttori che hanno accettato di collaborare con noi, e agli autori, le riviste, i blog, le case editrici che hanno acconsentito a prestarci i loro testi. L’esistenza di un blog come questo non sarebbe possibile senza il lavoro di molti, e senza un sentimento di comune appartenenza a un mondo fatto di storie e di idee, fuori per una volta da logiche mercantiliste, o di opportunità, o di convenienza. L’azionista di maggioranza di Sotto il vulcano sarà soltanto la nostra e la vostra curiosità. La nostra – e la vostra – intelligenza.

Condividi