Appunti estivi

Raul Schenardi Andrés Caicedo, Ernesto Sabato, SUR 3 Commenti

È tempo di vacanze anche per il blog. Ci si rivede in agosto. Vi lasciamo con qualche suggerimento di letture, visioni e ascolti per l’estate.

di Raul Schenardi

Abbiamo presentato la riedizione del Giocattolo rabbioso di Roberto Arlt. Chi conosce lo spagnolo può vedere il film argentino tratto dal romanzo nel 1984: http://www.youtube.com/watch?v=khYEPuBzpq4

Un altro splendido romanzo da cui è stato tratto un bel film è Le battaglie nel deserto, del poeta messicano José Emilio Pacheco. È possibile vedere Mariana Mariana, film messicano del 1987: http://www.youtube.com/watch?v=1VdlbZqyCnU

Il romanzo ha ispirato anche una canzone del famoso gruppo messicano Café Tacuba: http://www.youtube.com/watch?v=2gDuPMUBAPY&feature=related

In attesa della pubblicazione del romanzo di Ernesto Sabato L’angelo dell’abisso, vi proponiamo la versione del suo celebre Rapporto sui Ciechi, contenuto in Sopra eroi e tombe, illustrata da Alberto Breccia: http://www.scribd.com/doc/60965493/Sabato-Ernesto-Informe-Sobre-Ciegos-Graficas-de-Alberto-Breccia

Anche Sabato ha avuto il suo omaggio musicale da parte del gruppo rock argentino Los Fabulosos Cadillacs: http://www.youtube.com/watch?v=qiqE4Wrbk4U

Chi ha letto Viva la musica! di Andrés Caicedo troverà interessante questo documentario realizzato da Luis Ospina: Unos pocos buenos amigos. Qui la prima parte (con i link per quelle successive): http://www.youtube.com/watch?v=CrbfhWcVN-I

E qualche link musicale di Richie Rey e Bobby Cruz, i due interpreti di salsa che diventano protagonisti di una scena cruciale del romanzo:

Sonido bestial – http://www.youtube.com/watch?v=Jno3C6YQqko

Aguzate – http://www.youtube.com/watch?v=fUPSz1SOrtM&feature=fvwrel

Ahora vengo yo – http://www.youtube.com/watch?v=bOtRdLevvkw&feature=related

È uscito per la casa editrice Atmoshpere uno dei più bei noir argentini che ho letto negli ultimi anni, Sotto questo sole tremendo, di Carlos Busqued, opera prima. Fra i tre finalisti del premio Herralde nel 2009, il romanzo ha raccolto giudizi molto elogiativi (fra cui Fogwill e Ricardo Piglia) ed è stato prontamente tradotto anche in Germania. Vi proponiamo un’intervista all’autore: http://www.youtube.com/watch?v=GnHOh4e8TKE

Condividi